Credito d’imposta 4.0


Cos’è e come funziona

La Legge di Bilancio 2020 ha introdotto il Credito d’imposta 4.0 per le imprese che investono nell’acquisto di beni strumentali nuovi, anche in leasing, che “favoriscono i processi di trasformazione tecnologica e/o digitale in chiave Industria 4.0”. Sono previste due diverse aliquote: il 40% del valore degli investimenti fino a 2,5 milioni; il 20% del valore degli investimenti oltre 2,5 milioni e fino a 10 milioni. L’impresa deve fornire evidenza che il bene:
  • possiede tutte le caratteristiche tecniche vincolanti previste dalla legge;
  • è interconnesso al sistema di gestione della produzione o alla rete di fornitura.
Per i beni con valore inferiore a 300.000€, può essere sufficiente una dichiarazione sostitutiva di atto notorio fatta dal legale rappresentante dell’impresa. Per i beni con valore superiore a 300.000€ serve una perizia tecnica emessa da parte di un ingegnere o perito industriale, iscritti all’albo professionale, o un attestato di conformità emesso da un ente di certificazione accreditato.
Solo dal momento dell’interconnessione vale il credito di imposta del 40% o del 20%, prima si applica il credito al 6% per macchinari non interconnessi. Le imprese che si avvalgono del Credito d’Imposta devono effettuare una comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico (MISE).

Scadenza

Per usufruire del Credito d’imposta 4.0 il nuovo bene strumentale deve essere acquistato e “connesso” ai sistemi aziendali entro il 31 dicembre 2020 oppure entro il 30 giugno 2021, a patto che l’ordine e il pagamento di almeno il 20% a titolo di acconto siano effettuati entro il 31 dicembre 2020.

I NOSTRI SERVIZI

I NOSTRI MARCHI

parallax background
 

Da Noi troverai la giusta macchina che fa per Te!

Grazie ad i nostri uomini, strutture ed attrezzature, siamo in grado di fornirvi la giusta consulenza e di presentarvi la soluzione più adatta alle vostre esigenze .

I nostri prodotti
parallax background
 

Per qualsiasi informazione
non esitare a contattarci